BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AEROPORTI/ Emergenza terrorismo, l’Enac aumenta i controlli sui voli diretti in Usa. Tutte le informazioni utili

Un aumento dei controlli su tutti i voli in partenza per gli Stati Uniti. Lo ha deciso l’Enac rispondendo alla richiesta degli Usa dopo il fallito attentato terroristico di ieri sera sul volo Usa Delta Northwest Airlines da Amsterdam a Detroit

Un aumento dei controlli su tutti i voli in partenza per gli Stati Uniti. Lo ha chiesto il presidente dell’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) Vito Riggio, al direttore generale Alessio Quaranta, rispondendo così alla richiesta degli Usa, avanzata tramite la TSA - Transport Security Administration, dopo il fallito attentato terroristico di ieri sera sul volo Usa Delta Northwest Airlines da Amsterdam a Detroit. Sull’Airbus della compagnia americana un nigeriano di 23 anni, Abdul Faruk Abdulmutallab, ha fatto esplodere una piccola carica di esplosivo, senza conseguenze per il velivolo e per le persone a bordo, ed è stato subito bloccato con l’aiuto dei passeggeri.

Da qui i provvedimenti, come quello di Enac, per effettuare controlli più severi al fine di prevenire nuovi episodi come quello di ieri. I passeggeri sono tenuti di conseguenza ad attendersi controlli più capillari, ed ogni aument di eventuali disagi sarà dovuto a più strette misure di sucurezza. I passeggeri in partenza, per esempio, potrebbero dover ripetere i controlli ai raggi X più volte, o essere sottoposti a ulteriori perquisizioni, oltre la normale prassi dell’ispezione dei bagagli. È quindi consigliabile presentarsi con maggiore anticipo al check-in di partenza.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE LA LETTURA DELL’ARTICOLO: I CONSIGLI UTILI PER CHI VIAGGIA