BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TERREMOTO ABRUZZO/ Fini: AnnoZero? Indecente. Stavolta lo Stato si è visto

"Questa volta lo Stato si è visto, e tutti hanno fatto il loro dovere al massimo": lo dice il presidente della Camera, Gianfranco Fini, prima di pranzare con i terremotati di Villa Sant'Angelo. E su AnnoZero il giudizio è chiaro: è stata una trasmissione "indecente"

"Questa volta lo Stato si è visto, e tutti hanno fatto il loro dovere al massimo. E questo è motivo di legittima soddisfazione e spiega perché tutti a L'Aquila confidano in una sollecita ricostruzione": lo dice il presidente della Camera, Gianfranco Fini, prima di pranzare con i terremotati di Villa Sant'Angelo ribadendo: "Stavolta non accadrà quello che è successo nel passato".

Il presidente della Camera ripete la "grandissima solidarietà" per le popolazioni colpite dal terremoto. "Tutti gli italiani sono stretti intorno alle vittime - spiega ancora Fini - e sono grati alle istituzioni a tutti i livelli ed ai volontari che da subito sono venuti a dare il loro servizio".

Il presidente della Camera è tornato anche sulla puntata di AnnoZero, nell'occhio del ciclone stavolta per le vignette disegnate da Vauro.

"L'unica cosa stonata in questa tragedia è una trasmissione televisiva, sapete benissimo quale. Quella trasmissione è stata semplicemente indecente": lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, riferendosi all'ultima puntata di 'Anno zero' a margine della sua visita tra i terremotati in Abruzzo.

"Non si può - spiega Fini - speculare sulla tragedia come qualcuno ha fatto per trarre vantaggio per la sua audience".

E ai cronisti che gli chiedono se questo rappresenti un problema per il servizio pubblico, Fini risponde: "Non sta a me dirlo. Comunque c'é una indignazione profonda in tutti quelli che quella trasmissione la hanno vista. Una indignazione che tutti mi hanno detto. Qui - sottolinea - tutti hanno fatto tutto quello che potevano; anche più del loro dovere".

© Riproduzione Riservata.