BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TERREMOTO ABRUZZO/ Berlusconi: G8 a L’Aquila, il sindaco pronto ad accogliere il vertice

Pubblicazione:

"Siamo pronti ad accogliere il G8 a L'Aquila". Lo ha detto il sindaco del capoluogo abruzzese, Massimo Cialente, alle sede della Guardia di Finanza di Coppito dove si sta svolgendo il consiglio dei ministri in merito alle dichiarazioni del premier secondo il quale sarebbe giusto spostare il G8 dalla Maddalena all'Aquila. "Sarà un grande impegno - ha aggiunto - soprattutto per la protezione civile e per la scuola che ci ospita e che diventerebbe una delle aree più sensibili. Certo organizzare il G8 molto complesso ma la città e l'Abruzzo sono pronti a riceverlo per come possono.

 

Per il sindaco il G8, sarà anche l'occasione "per mostrare a tutti i capi di stato il nostro patrimonio artistico nella speranza di poter ricostruire subito anche mettendo in atto quel meccanismo che abbiamo pensato con il premier Berlusconi dell'adozione dei monumenti da parte dei vari paesi". L'idea di tenere il G8 all'Aquila, sarebbe un segnale importante, anche in considerazione del fatto che ci sono oltre sessantamila persone nelle tendopoli.

 

Logistica - L'idea per, sempre secondo quanto si appreso, avrebbe sollevato diverse perplessità nello stesso governo in quanto ci sarebbero da risolvere una serie di problemi di tipo logistico ma anche di sicurezza che al momento non sarebbero stati affrontati. Gi in passato il premier aveva ventilato la possibilità di cambiare la sede della riunione degli otto grandi: fu quando, con Napoli sommersa dai rifiuti, annunci che sarebbe stata una buona idea - una volta usciti dall'emergenza - tenere almeno una delle riunioni nel capoluogo partenopeo, facendo arrivare gli otto leader con una nave.



© Riproduzione Riservata.