BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

GB/ Scandalo a Oxford: docente di poesia tramò contro il rivale alla cattedra

E' una delle cattedre più prestigiose dell'università di Oxford, ma il posto dell'attuale 'poetry professor', Ruth Padel, trema in queste ore: la poetessa avrebbe orchestrato una campagna mediatica contro il rivale Derek Walcott

E' una delle cattedre più prestigiose dell'università di Oxford, ma il posto dell'attuale 'poetry professor', Ruth Padel, trema in queste ore: la poetessa e esperta di letteratura classica avrebbe orchestrato una campagna mediatica - e forse anche di lettere anonime - contro il rivale Derek Walcott, premio Nobel per la letteratura, che si é ritirato dopo che sono riemerse accuse molestie sessuali risalenti a quando insegnava negli Usa.

Secondo il Sunday Times, Padel avrebbe mandato email ad almeno due giornali per attirare l'attenzione sul passato di Walcott, il favorito nella corsa all'incarico per la prestigiosa cattedra, che ha 300 anni. Diversi sostenitori della Padel, tra cui Lord Bragg e Sir Jeremy Isaacs, le hanno chiesto di dimettersi. La poetessa ha sempre detto di essere estranea alla campagna di lettere anonime - con una fotocopia di un libro in cui Walcott veniva accusato delle molestie - giunte a decine di accademici che avrebbero dovuto votare per i candidati nei giorni precedenti la decisione sull'incarico.

"Menzionare il passato di Walcott prima dell'elezione è stata una cosa sciagurata - ha detto Bragg - Si dovrebbe dimettere. E' una vergogna". E per Isaacs "Sono sconvolto. Dovrebbe considerare l'abbandono della posizione".

Nei primi anni Ottanta Walcott si scusò pubblicamente per un'accusa di molestie sessuali a Harvard. A metà degli anni Novanta giunse a un accordo extragiudiziario su un'altra accusa simile, questa volta alla Boston University. Padel, nella sua email, avvertiva alcuni giornalisti di questo passato. Walcott si sarebbe ritirato dalla competizione pochi giorni dopo che la storia finì sull'Independent, firmata da John Walsh, un amico di Padel. Lei si era dissociata pubblicamente "da ogni campagna clandestina" contro l'elezione del premio Nobel a professore di poesia.

Un portavoce di Oxford ha dichiarato: "E' il tipo di accusa su cui alcuni professori potrebbero chiedere di vederci chiaro. Ma non ci può essere un'indagine ufficiale, perché non c'é stata una denuncia ufficiale. Se ci sarà, deciderà il rettore".

© Riproduzione Riservata.