BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SITUAZIONE TRAFFICO/ Code nelle autostrade A1 e A14 verso il mare. Aggiornamenti 30 maggio 2009

Pubblicazione:sabato 30 maggio 2009

Prosegue il monitoraggio della circolazione su strade e autostrade in coincidenza del ponte del 2 giugno da parte del Centro di coordinamento nazionale presso il Viminale.

 

Attualmente il traffico molto sostenuto in uscita dai grandi centri urbani e si registrano le seguenti criticità:

 

A/1 Milano- Napoli, alla barriera 'Milano Sud' direzione Bologna rallentamenti con code, traffico intenso in direzione sud;

A/4 Torino-Trieste, code a tratti tra Milano - Brescia e alla barriera di Trieste-Lisert direzione Trieste; A/6 Torino - Savona, code a tratti in prossimit dell'allacciamento

A/10 direzione Ventimiglia A/26 Genova - Gravellona Toce, code a tratti tra Ovada e l'allacciamanto

A/10 direzione Savona

A/22 Modena-Brennero, Code alla barriera di Vipiteno a tratti Rovereto Nord ed Affi e tra Carpi e l'allacciamento

A/1 direzione Napoli.

 

La Polstrada ricorda che il divieto di circolazione dei mezzi pesanti attivo da oggi, sabato 30 maggio (ore 16-22) fino a domenica 31 maggio (ore 8-22) e martedì 2 giugno (ore 7-24).

 

In occasione della festività della Pentecoste previsto l'arrivo di turisti dalla Svizzera, Austria, Germania e Francia, con traffico sostenuto sull'A/9, sull'A/22, sull'A/23, al Traforo del Monte Bianco e sull'A/10.

La polizia stradale raccomanda inoltre di mantenere comportamenti di guida prudenti, in particolare si raccomanda ai motociclisti la massima attenzione e cautela poiché i veicoli a due ruote risultano la categoria maggiormente a rischio d'incidente in questo periodo dell'anno.

Informazioni sulla percorribilità di autostrade e viabilità  ordinaria saranno disponibili tramite il CCISS (numero gratuito 1518 e sito web www.cciss.it ), le trasmissioni di Isoradio e i notiziari sulle tre reti Radio Rai. Per l'autostrada A/3 Salerno - Reggio Calabria potr essere utilizzato per le informazioni il numero gratuito (800 290 092).



© Riproduzione Riservata.