BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIOPERO TRENI/ Stop dalle 21 di oggi, 11 luglio alle 21 del 12 luglio. Disagi ai treni regionali

Pubblicazione:

Sciopero treni – Dalle 21 di stasera, 11 luglio 2009 alle 21 di domani, 12 luglio, i macchinisti incroceranno le braccia. La protesta di 24 ore non riguarda il Friuli Venezia Giulia, ma tutto il resto della rete ferroviaria nazionale. Potrebbero quindi verificarsi disagi per chi deve raggiungere le località di villeggiatura o le grandi città per il rientro dal weekend trascorso fuori casa. E’ invece garantito il trasporto nella fascia oraria dei pendolari.

Lo sciopero - I macchinisti "fermeranno i treni per la sicurezza nelle Ferrovie di Stato e contro l'istituzione di un solo macchinista alla guida dei treni". Lo rende noto un comunicato della rivista dei macchinisti autonomi "Ancora in marcia". "La tragedia di Viareggio e quella di Crevalcore, nelle quali si sono contati 40 morti, non sarebbero mai potute avvenire - afferma il comunicato - se le Ferrovie non avessero abolito il presenziamento dei treni previsto dal vecchio regolamento e il secondo macchinista".

Informazioni – Per ottenere informazioni è possibile rivolgersi alle biglietterie o ai punti di informazione presso le stazioni. Ferrovie dello Stato ha istituito il numero verde Informazioni al numero verde gratuito 800892021 per informazioni sui treni a media e lunga percorrenza (AV, Eurostar, Eurostar City, Eurocity, Intercity, Espressi).

L’86% dei treni a media e lunga percorrenza viaggerà regolarmente, altrettanto regolare la circolazione dei Frecciarossa e della quasi totalità degli Eurostar, qualche cancellazione sarà possibile nel trasporto regionale. Il collegamento tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino continuerà ad essere assicurato. I maggiori disagi potrebbero riguardare il trasporto regionale. Sono questi gli effetti previsti dall’astensione dal lavoro, proclamata dai sindacati autonomi Or.S.A. e CUB Trasporti, che riguarda una parte del personale ferroviario.



© Riproduzione Riservata.