BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MILANO/ Siglato l’accordo per il prolungamento della metropolitana 2 fino ad Assago

I prossimi passi saranno i prolungamenti della M1 a Monza Bettola, della M2 a Vimercate e della M3 a Paullo

È stata ufficialmente sancita oggi, con la sottoscrizione di uno specifico Accordo, la copertura dei costi per la conclusione dei lavori di prolungamento della Linea 2 della metropolitana milanese da Milano Famagosta ad Assago Milanofiori (in tutto 4,2 km), prevista per settembre 2010.

Hanno firmato il documento il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, insieme all'assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, il sindaco di Milano, Letizia Moratti, e il sindaco di Assago, Graziano Musella.

«Abbiamo raggiunto in tempi record un accordo per completare questa opera che è assolutamente necessaria per i cittadini», ha spiegato il presidente Formigoni durante la conferenza stampa. «La Metropolitana milanese esce dagli stretti confini della città, come è già successo per la fermata di Rho-Pero. Si concretizza così il nostro intento di creare una rete in modo che i cittadini possano utilizzare i mezzi pubblici già all'altezza della tangenziale ovest».

I costi aggiuntivi, determinati dalle prescrizioni degli Enti nelle fasi di approvazione del progetto e di nuovi elementi emersi nel corso delle lavorazioni, sono di 18,5 milioni che si sommano ai 70 milioni inizialmente previsti. A fronte di un contributo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la copertura degli extracosti di 3,1 milioni di euro, gli Enti condividono dunque la ripartizione della quota residua di 15,4 milioni di euro: 4 milioni dalla Regione Lombardia, 4,2 milioni sia dal Comune che dalla Provincia di Milano e 3 milioni dal Comune di Assago.

I prossimi passi saranno i prolungamenti della M1 a Monza Bettola, della M2 a Vimercate e della M3 a Paullo.

© Riproduzione Riservata.