BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

RU486/ Fisichella: la Chiesa non può assistere passivamente

«La Chiesa non può mai assistere in maniera passiva a quanto avviene nella società. È chiamata a rendere sempre presente quell'annuncio di vita che le permette di essere nel corso dei secoli segno tangibile del rispetto per la dignità della persona»

«La Chiesa non può mai assistere in maniera passiva a quanto avviene nella società. È chiamata a rendere sempre presente quell'annuncio di vita che le permette di essere nel corso dei secoli segno tangibile del rispetto per la dignità della persona».

È questo uno dei passaggi dell’intervento di Monsignor Fisichella, Presidente della Pontificia accademia per la Vita, ha scritto per l’Osservatore Romano a proposito della decisione dell’Aifa di autorizzare l’uso della pillola Ru486.

© Riproduzione Riservata.