BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ABRUZZO/ Sfollato per terremoto chiede alloggio nelle residenze di Berlusconi

«È una richiesta legittima basata sulle dichiarazioni del presidente, che aveva pubblicamente promesso che avrebbe ospitato nelle sue case alcuni terremotati»

Antonio Bernardini è uno degli abruzzesi che dopo il terremoto dell’Aquila è rimasto senza casa e che sta quindi cercando un alloggio provvisorio. Per questo ha presentato domanda alla Protezione Civile e al comune, come tanti suoi concittadini.

Ma la particolarità della sua richiesta è quella di aver chiesto ospitalità a Villa Certosa o a Palazzo Grazioli, ovvero le residenze del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. L’uomo ha spiegato che non si tratta di una provocazione: «È una richiesta legittima basata sulle dichiarazioni del presidente, che aveva pubblicamente promesso che avrebbe ospitato nelle sue case alcuni terremotati».

© Riproduzione Riservata.