BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIDEO/ Il filmato delle pesanti contestazioni a Bondi durante la commemorazione della strage i Bologna

Sandro Bondi non è nuovo ad affrontare piazze ostili. Oggi a Bologna, commemorando la strage del 2 agosto del 1980, ne ha affrontata un'altra

Sandro Bondi non è nuovo ad affrontare piazze ostili. Oggi a Bologna, commemorando la strage del 2 agosto del 1980, ne ha affrontata un'altra.

Fischi, ma anche insulti e inviti ad abbandonare la manifestazione da parte delle persone presenti in piazza in un clima che si è andato pian piano esasperando, senza però sfociare in violenza che non fosse verbale.

Impossibile leggere il discorso che ha preparato, impossibile parlare a braccio. Bondi controbatte alla folla dicendo "io so cosa sia la democrazia e la libertà". Altre bordate di fischi e insulti.

Applauditissimo il messaggio di Napolitano, accolte con apprezzamento anche le parole di Paolo Bolognesi, presidente dell'Associazione Famigliari delle Vittime, che ha attaccato il presidente Emerito della REpubblica Francesco Cossiga: "La strage si poteva evitare ma la loggia massonica P2 lo impedì. Ogni anno emergono ipotesi alternative alla verità giudiziaria che sono solo fuorvianti. Come quelle dell'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga, che ha creduto a dicerie".

Poi l'intervento del delegato del governo, che ha scatenato l'ira della folla, già reperibili su Youtube.

© Riproduzione Riservata.