BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

RAGUSA/ Uccide il padre a bastonate per il “Gratta e vinci”

Un uomo di 73 anni, Emanuele Moncada, è stato ucciso dal figlio, Corrado, 47 anni, a colpi di bastone, stamane in un'abitazione in via Egitto, a Modica

Un uomo di 73 anni, Emanuele Moncada, è stato ucciso dal figlio, Corrado, 47 anni, a colpi di bastone, stamane in un'abitazione in via Egitto, a Modica. L'anziano sarebbe stato colpito diverse volte alla testa. L'allarme è stato dato da alcuni vicini di casa che hanno avvertito i carabinieri. Il presunto omicida è stato arrestato. Secondo quanto accertato dai carabinieri Corrado Moncada avrebbe colpito il padre al culmine di un litigio, cominciato ieri sera, perché il genitore gli avrebbe sottratto del denaro per giocare al “Gratta e vinci”, situazione che si sarebbe protratta nel tempo. Il diverbio tra padre e figlio sarebbe ripreso stamane all'esterno dell'abitazione dove i due abitavano da soli dopo la morte della madre. Stamattina intorno alle 6,40 padre e figlio avrebbero ricominciato a litigare. Corrado Moncada si sarebbe armato di una spranga di ferro, del tipo usato per sostenere le recinzioni metalliche, e avrebbe colpito più volte il genitore al volto e alla testa. I carabinieri della compagnia di Modica hanno trovato Corrado Moncada accanto al cadavere del padre, con la spranga in mano e sporco di sangue.

© Riproduzione Riservata.