BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LIGNANO/ Trovato morto il sedicenne disperso

Il giovane, che faceva il bagno con il nonno, era scomparso ieri in mare, alla foce del fiume Tagliamento

Aveva 16 anni ed era di Agnosine (Brescia), il ragazzo che è stato ritrovato morto oggi sulla spiaggia di Bilione. Era giunto a Lignano venerdì pomeriggio con la famiglia per trascorrere una vacanza in un campeggio nelle vicinanze del fiume. A scoprire il cadavere di Nicola Bresciani sono stati gli addetti alle pulizie di uno stabilimento a 10 km di distanza dalla foce del fiume Tagliamento a Lignano (Provincia di Udine), luogo dove il ragazzo stava facendo il bagno con il nonno Renzo Tononi di 72 anni e il fratello minore Enrico.

Sul posto del ritrovamento, dove il corpo è stato trasportato dalle correnti, sono giunti i carabinieri e gli uomini della Guardia Costiera. La vicenda, ancora non chiara, è al vaglio della Procura di Venezia e di quella di Udine. Sono da stabilire le circostanze dell’evento ma soprattutto la modalità con cui le tre persone (nonno e 2 nipoti) siano entrate in acqua. Non è chiaro se essi siano andati a fare il bagno tutti insieme o se l’anziano sia intervenuto per salvare uno o entrambi i nipoti a causa delle correnti fluviali.

© Riproduzione Riservata.