BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

L’AQUILA/ Al corteo della Perdonanza sfila la protesta dei terremotati

La processione religiosa è approdata alla basilica di Collemaggio dove il cardinal Tarcisio Bertone celebrerà la messa. Applausi per vigili del fuoco e protezione civile. Alcune proteste al momento del passaggio dei politici

La festa della Perdonanza Celestiniana ha preso il via all’Aquila. Il corteo in processione ha incassato gli applausi dei cittadini che, a più riprese, hanno colto l’occasione per ringraziare vigili del fuoco e protezione civile, presenti con proprie rappresentanze alla manifestazione. Alla manifestazione anche i politici e le autorità. La delegazione governativa era costituita dal ministro per l’attuazione del programma Gianfranco Rotondi e dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Guido Bertolaso, oltre ovviamente agli amministratori locali.

Presenti, al passaggio del corteo, anche i comitati cittadini che hano esposto lo striscione "Il nuovo miracolo italiano: sei mesi nelle tende" mostrato al passaggio degli esponenti politici. In diffusione anche dei volantini che riportano il seguente testo: "la situazione prevista per il mese di settembre è questa: 35 mila persone senza casa a fronte di 4.500 posti disponibili nel progetto case". Non tutti però sono stati d’accordo con questa protesta: diversi cittadini hanno applaudito comunque il passaggio dei politici, soprattutto al momento dell’arrivo di Bertolaso, altri ancora si sono dissociati dalle dimostrazioni dei manifestanti dicendosi indignati per le proteste in occasione della festa sacra.

© Riproduzione Riservata.