BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ROMA/ Si addormenta con la sigaretta accesa: muore ustionata un’infermiera

Tragico incidente in un monolocale a Santa Maria delle Mole: da un mozzicone di sigaretta divampa un incendio che uccide la donna

Un’infermiera trentaduenne romana è morta ustionata per l’incendio divampato nel suo monolocale a Santa Maria di Mole, in provincia di Roma. L’incidente potrebbe esser stato causato da una sigaretta accesa caduta sul divano mentre la donna si era addormentata. I soccorsi, giunti alle 2 di notte, hanno trovato l'infermiera che, nonostante fosse ancora viva, riportava gravi ustioni su tutto il corpo. E’ stata allora trasportata in ambulanza al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Sant’Eugenio, a Roma. Tuttavia Non c’è stato niente da fare per la donna che poi è deceduta. Al lavoro i carabinieri della stazione di Santa Maria delle Mole che stanno cercando di ricostruire l’accaduto.© Riproduzione Riservata.