BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

IMMIGRAZIONE/ Berlusconi: parli solo il presidente o bloccheremo il Consiglio Europeo

E' dura la presa di posizione del Premier in seguito alle dichiarazioni di un portavoce della Commissione europa circa l'ultimo respingimento al largo delle coste libiche

Silvio Berlusconi, ai microfoni del Tg3, ha risposto a Dennis Abbott, uno dei portavoce della Commissione europea, che ieri aveva spiegato che la Commissione avrebbe inviato una nota alle autorità italiane e maltesi per ottenere informazioni sull'ultima nave respinta a largo della Libia. «Si strumentalizzano semplici espressioni di portavoce. È un problema che porterò sul prossimo tavolo del Consiglio dei capi di Stato e di Governo e la mia posizione sarà decisa e precisa e sarà la seguente: non daremo più il nostro voto, bloccando di fatto il funzionamento del Consiglio europeo, ove non si determini che nessun commissario europeo, nessun portavoce di commissario possa intervenire pubblicamente su alcun tema. Deve spettare soltanto al presidente della Commissione e al suo portavoce di intervenire». I

Il Premier continua: «Chiederò che commissari e portavoce dei commissari che continuino nell'andazzo di tutti questi anni vengano dimissionati in maniera definitiva. Questa è una cosa che non si può accettare, perchè si danno alle opposizioni di ogni Paese delle armi di polemiche che invece non esistono».

© Riproduzione Riservata.