BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INCIDENTI/ Alcol e alta velocità fanno ancora vittime: sei morti sulle strade nel fine settimana

Ancora un triste bilancio quello degli incidenti nel fine settimana, che hanno causato 6 vittime. Tra le cause l’alcol e l’alta velocità

A.G., 23 anni, ragazza madre di un bimbo di 5 anni, di Ardea, è morta la scorsa notte verso l’1,30 nei pressi di Palestrina, nello scontro frontale tra la sua autovettura e quella condotta da un uomo in stato di ebbrezza che viaggiava in direzione opposta. L’incidente è accaduto sulla statale 155, tra Palestrina e Zagarolo, a pochi chilometri da Roma, in località Muracciola. A.G. di giorno lavorava come operaia e di notte si esibiva come ballerina. Stava rientrando a casa dopo uno spettacolo al V motoraduno di Palestrina, quando si è scontrata con la monovolume Ford guidata dal 47enne, che aveva assunto alcol e droghe, in compagnia di un cubano di 35 anni - risultato positivo all' alcol test - e di un italiano di 50. Dopo l’incidente per i due è scattato l’arresto

A Milano due giovani, di 26 e 25 anni, sono rimasti uccisi morti la scorsa notte finendo contro un albero mentre viaggiavano in via Diomede, in zona San Siro, a bordo di un’Audi TT coupé. I due sono morti bruciati. La causa dell'incidente è stata l’alta velocità della vettura.

Si chiamavano Marouane e Ayman Mallas i due fratelli marocchini, rispettivamente di 19 e cinque anni, morti in un incidente stradale avvenuto ieri sera a Casenuove di Osimo (Ancona) lungo la strada provinciale 3 “Jesina”. Marouane era alla guida di una Volkswagen Golf, che si è scontrata frontalmente poco prima di una curva con un'altra Golf, condotta da un trentaquattrenne italiano, rimasto ferito insieme ad una ragazza che viaggiava con lui. L'impatto è stato violentissimo. Tra le cause del sinistro - la cui dinamica è ancora da chiarire - sicuramente l'alta velocità.

Gianbattista Manenti, imprenditore bergamasco di 29 anni, è morto questa mattina in un incidente stradale a Curno (Bergamo) sulla strada provinciale 671. La vittima, residente a Comun Nuovo (Bergamo), era uno dei titolari del locale Evolution Café di Paladina (Bergamo) e stava rientrando a casa dopo una notte di lavoro. Manenti avrebbe perso il controllo della propria auto, una Opel Astra Station Wagon, nei pressi di un distributore di carburante, finendo fuori strada.

Si è salvato invece F.L., di 47 anni, di Arvier (Aosta) rimasto coinvolto la notte scorsa in un incidente stradale. Le sue condizioni sono gravi, ma non è in pericolo di vita. Verso le 2,15 l’uomo, che guidava in stato di ebbrezza, ha tamponato violentemente con la sua Fiat Fiorino una Bmw, con due persone a bordo Il conducente della Bmw si era appena fermato per prestare soccorso a due automobilisti scontratisi frontalmente, quando la sua vettura è stata tamponata. Sul posto sono intervenuti gli agenti della volante della Questura di Aosta, gli uomini del 118 e i vigili del fuoco. La statale 26 è rimasta chiusa un'ora per permettere le operazioni di sgombero dei mezzi.

© Riproduzione Riservata.