BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL PERSONAGGIO/ Flavio Briatore, ecco chi è

Pubblicazione:

briatoreR375_21set09.jpg

 

L’ESPERIENZA NEL CALCIO E I SUCCESSI CON LA BENETTON

 

Nell'anno 2007 acquista, insieme a Bernie Ecclestone, la squadra di calcio inglese Queens Park Rangers. Aveva tentato di acquisire l'Unione Sportiva Città di Palermo prima dell'avvento di Maurizio Zamparini alla presidenza della società rosanero.

Briatore si affacciò nel mondo della Formula 1 nel Gran Premio d'Australia, nel 1988, nonostante avesse sempre dichiarato il suo scarso interesse nello sport. La Benetton gli concesse l'incarico di direttore commerciale nel suo nuovo team, Benetton Formula e, dopo il licenziamento dei vertici della società, Briatore ne divenne direttore esecutivo, trasformando la scuderia in un Team competitivo. Assunse e licenziò in poco tempo l'ingegnere John Barnard al quale successe Tom Walkinshaw che ebbe l'intuizione di assumere il giovane Michael Schumacher dalla Jordan dopo una sola gara in F1 nel 1991. Schumacher vinse una gara nel 1992 ed un'altra nel 1993, prima di diventare Campione del Mondo con la Benetton nel 1994.

 

Alla fine della medesima stagione, Briatore rilevò la Ligier, per poi rivenderla a Tom Walkinshaw poiché i regolamenti della FIA non gli permettevano di possedere più team nel circus. Quando Schumacher ed alcuni tecnici si spostarono alla Ferrari nel 1996, il team perse la sua leadership nel campionato. Per cercare di tamponare gli insuccessi, Briatore comprò anche una quota del team Minardi nel 1996 con l'intento di venderla alla British American Tobacco, ma dopo l'opposizione a ciò di Giancarlo Minardi e Gabriele Rumi, la rivendette a loro. Benetton lo licenziò nel 1997 (dovendo riconoscergli una cospicua buona uscita) e il suo posto venne occupato da David Richards.

 

Dal 1998 al 2000 si occupò della vendita della Supertec, azienda di Bernie Ecclestone che forniva motori Renault a 3 Team. Quando la Benetton fu venduta definitivamente alla Renault nel 2001, Briatore venne nuovamente assunto come Direttore Esecutivo.

 

L’ULTIMO SCANDALO

 

Il 30 agosto 2009, durante il Gran Premio del Belgio, il giornalista brasiliano Reginaldo Leme affermò in diretta televisiva che Nelson Piquet Jr. era intenzionalmente uscito di strada durante il Gran Premio di Singapore del 2008, dietro ordine di Briatore. Queste illazioni hanno condotto la FIA a condurre investigazioni private in merito. La Renault conseguentemente è stata accusata per il fatto, ma la scuderia francese si è sistematicamente rifiutata di commentare, rilasciando il 16 settembre una dichiarazione in cui si annuncia che Briatore (assieme al capo degli ingegneri Pat Symonds) non fa più parte del team. Nella dichiarazione inoltre la Renault specifica che non contesterà le recenti accuse fatte dalla FIA concernenti il Gran Premio di Singapore e non farà ulteriori commenti prima della partecipazione al FIA World Motor Sport Council che si è svolto a Parigi il 21 settembre 2009, quando il Consiglio Mondiale della FIA lo ha radiato a vita e dato due anni di squalifica con la condizionale alla casa francese.

 

(Fonte: Wikipedia.it)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.