BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

FOTOGALLERY/ La palazzina crollata a Favara (provincia di Agrigento), morti due bimbi di 3 e 14 anni. Aperta un’inchiesta

ALTIMGIMAGECAPTION

 

La casa, stando a quanto dichiarato dagli abitanti della zona, era a rischio, insieme a molte altre circostanti. Si erano comunque già verificati episodi di crollo. La casa dei Bellavia era stata oggetto di interventi di consolidamento, solo però ai piani superiori, mentre le fondamenta, la cui stabilità era gravemente compromessa - fondamenta “marce” le ha definite Maurizio Cimino, della protezione civile regionale - non hanno retto e la casa è implosa, accartocciandosi.

Giuseppe Bellavia è muratore e lavora in modo saltuario, mentre la moglie è casalinga. I Bellavia avevano già fatto richiesta di un alloggio popolare, ma la nuova casa non era mai arrivata, perché la famiglia Bellavia non rientrava, secondo il Comune, tra i beneficiari di 56 alloggi popolari messi a disposizione dall’amministrazione e avrebbe dovuto aspettare la costruzione e l’assegnazione di nuovi appartamenti popolari. La disgrazia è avvenuta in una zona complessivamente degradata del centro di Favara, costituita da abitazioni molto vecchie e in alcuni casi, come quella dei Bellavia, quasi fatiscenti. Il grave episodio, in altre parole, potrebbe ripetersi. Al cordoglio espresso dal Capo dello stato Giorgio Napolitano, ha fatto seguito quello del presidente del Senato Renato Schifani, del ministro Alfano, e dal governatore Raffaele Lombardo.

 

 

PER GUARDARE LA FOTOGALLERY DEL CROLLO DELLA PALAZZINA A FAVARA CLICCA >> QUI SOTTO