BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MILANO/ Blocco del traffico. Domenica 31 gennaio 2010 auto ferme dalle 10 alle 18

Pubblicazione:giovedì 28 gennaio 2010

Milano_duomo_piccioneR375_13ott08.jpg (Foto)

Il presidente Roberto Formigoni ha incontrato il sindaco di Milano, Letizia Moratti (accompagnata dal vice sindaco De Corato e dall'assessore Massari) e l'assessore provinciale Giovanni De Nicola (in rappresentanza del presidente Guido Podestà).
"Si è raggiunto un consenso unanime - ha detto Formigoni - su alcune decisioni che riguardano la città di Milano. Non bisogna però dimenticare le azioni strutturali che la Regione, così come il Comune, ha fatto e continua a fare".
Formigoni ha ricordato come negli ultimi anni la Regione abbia distribuito 104 milioni di euro di incentivi per cambiare i mezzi più inquinamenti ("c'è stato un ricambio profondo") e 30 milioni per gli impianti di riscaldamento. In più, con le limitazioni al traffico nei sei mesi invernali per i mezzi più inquinanti, la Lombardia ha la ZTL più grande d'Europa (il doppio di quella di Londra).
La Regione ha anche deciso di raddoppiare lo stanziamento di 1 milione di euro a favore dei Comuni per potenziare i controlli. Un milione sarà destinato ai controlli su strada (4 euro a controllo) e un milione alle verifiche sulle temperature negli edifici.
"Milano e la Lombardia - ha aggiunto Formigoni - non sono affatto la maglia nera per l'inquinamento. Al contrario, abbiamo una produzione di inquinamento pro capite bassissima. Sappiamo di aver fatto molti passi in avanti e certamente vogliamo fare anche di più".
Commentando il blocco di domenica nella città di Milano, Formigoni ha ribadito la necessità che tutti diano il proprio contributo per migliorare la qualità dell'aria: "Si tratta di una decisione che è anche un invito a riflettere sul fatto che è possibile anche andare a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici, così come abbassare le temperature nelle case".



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.