BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LETTERA/ Lucchini (Banco Alimentare): il vero spreco? Non è gettare il pane, ma non aiutare chi combatte la fame

Colletta_alimentare_2007_R375.jpg (Foto)

 

Quindi, ciò che è impossibile alle leggi del mercato può essere possibile con la legge suprema dell’uomo che è la Carità. Don Luigi Giussani (oltre che fondatore di CL anche promotore, insieme al Cav. Danilo Fossati, dello sviluppo del Banco Alimentare in Italia) ricordava ai suoi ragazzi che andavano dalle famiglie povere della Bassa Milanese, inutilmente per i ben pensanti di allora: “La Carità non fa solo buoni cristiani ma cittadini nuovi”. Per questo occorre sostenere chi rischia alleanze (più di 500 sono le aziende della filiera alimentare che collaborano con il Banco Alimentare) che non hanno come misura solo il proprio tornaconto ma anche la passione per il bene di un popolo. Favorire un’opera come il Banco Alimentare, anche per le realtà non profit, che hanno come scopo aiutare i poveri e non occuparsi di trasporti e logistica, sarà un beneficio e cosi non dovranno più dire “non abbiamo la possibilità”.

 

Come ha ricordato Don Julian Carron nel suo intervento all’Assemblea Generale della Compagnia delle Opere, nel novembre scorso: “Cercare di tenere in piedi un’opera di questi tempi è veramente una cosa ardua. Voi lo sapete bene, voi che vi dibattete tra continuare a costruire questo bene o gettare la spugna, chiudendo i battenti. La tentazione dell’individualismo è sempre in agguato. L’insidia del si salvi-chi-può è più forte che mai. Per tanti di voi sarebbe più comodo. Vi risparmiereste non poche preoccupazioni. Eppure non vi siete chiusi in voi stessi, dimenticando gli altri”.

 

Concludo comunicandole che vorrei ringraziare, attraverso il suo quotidiano ondine, anche la giornalista del Corriere della Sera. Infatti, grazie al suo articolo, ieri mattina sono stato contattato dalla Federazione Italiana Panificatori per realizzare un progetto per il recupero del pane invenduto, proprio mentre stavo finendo una riunione dove avevamo programmato tutte le azioni da svolgere nel 2010. Non credo di aver sprecato la mattina avendo poi rivisto la programmazione a seguito di quella telefonata.

 

Per noi ne valeva la pena.

 

Cordiali saluti

 

Marco Lucchini

Direttore generale Fondazione

Banco Alimentare-ONLUS

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
05/01/2010 - RINGRAZIAMENTO (GIANLUIGI PARENTI)

RINGRAZIO IL MIO AMICO MARIO (USPA) CHE QUEST'ANNO NON VEDENDOMI IN PRIMA LINEA ALLA RACCOLTA DELLA COLLETTA ALIMENTARE PERCHE' STANCO(!?!...)MI HA RICORDATO CHE E' MEGLIO ANDARE IN PARADISO STANCHI CHE ALL'INFERNO RIPOSATI! L'ANNO PROSSIMO CI SARO'...NON SI SA MAI...