BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIORNALI/ A chi giova quella morale da dossier che cambia le persone in mostri?

Pubblicazione:lunedì 11 ottobre 2010

Giornali_VuotiR400.jpg (Foto)

E’ la stampa bellezza (Humphrey Bogart). Dossier, nemici, ricatti, sangue, morte, potere? E’ la stampa. Cazzeggi, furberie, gossip, scandali, morbosità? E’ la stampa. E non ci puoi fare nulla. Nonostante tutti gli sforzi per nobilitare il mestiere dell’informazione, fino ai recenti Master universitari (dove i neolaureati arrivano sognandosi futuri telecronisti dei mondiali di calcio) la storia esemplare è quella raccontata dall’insuperato «Prima Pagina» di Billy Wilder. Stanze fumose e complicità losche, editori rapaci e allocchi vanitosi, vittime senza cervello e cronisti senza scrupoli.


Il migliore di tutti, Jack Lemmon, picchia i tasti della macchina, usando espressioni sempre più roboanti. Si dimentica persino del suo imminente matrimonio. E’ lo stesso ticchettio a inebriarlo, a dargli altro carburante per continuare. E’ quello di cui hanno bisogno i giornali di quella Chicago che non si vede mai, racchiusa tutta nella stanza dove bivaccano «gli scribacchini» nell’attesa spasmodica della condanna a morte del giovane anarchico. Hanno fame di sensazioni, di roba forte, sempre più forte. E’ una gara a chi la spara più grossa, a chi smercia la quantità meno modica. Ogni giorno occorre lanciare una bomba, altrimenti i lettori-addicted ti abbandonano e si mettono a cercare altrove la dose quotidiana.

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO DI ROBERTO FONTOLAN
 


  PAG. SUCC. >

COMMENTI
11/10/2010 - e la RAI ? (attilio sangiani)

Non solo la stampa,bellezza ! Sono forse più micidiali i dossier tipo ANNOZERO o anche BALLARO',costruiti meticolosamente con inchieste tipo "Travaglio" o vignette aggiunte ... Da quasi venti anni ,cioè da "manipulite" a senso unico ( archiviata la indagine inizialmente affidata al sostituto Tiziana Parente,e poi ad altro sostituto,su Greganti ed il conto "gabbietta" in banche svizzere,che era il malloppo del PCI di Achille Ochetto,D'Alema,Fassino,ecc. ) tale metodo di lotta politica imperversa in Italia.