BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SARAH SCAZZI/ Il giallo della foto all’obitorio. Chi è “Sarino Scazzi”?

Pubblicazione:

La cantina di MIchele Misseri dove è stata uccisa Sarah, foto Ansa  La cantina di MIchele Misseri dove è stata uccisa Sarah, foto Ansa



A gestire le pagine erano alcune sue amiche che mettevano le foto e rispondevano ai messaggi. E anche questa è una cosa misteriosa. I carabinieri poi sono andati a leggere ogni pagina dei diari della ragazza degli ultimi tre anni per trovare qualunque appiglio che potesse dar credito alla pista della sparizione volontaria. Si scoprirà troppo tardi che era ben altro il lato oscuro su cui indagare.

I GRUPPI PRO E CONTRO MISSERI – Adesso che il caso è –apparentemente – risolto, nascono invece i gruppi pro e contro l’assassino. Nella follia che sembra animare a volte il Web, è apparso per poche ore anche il gruppo “Uccidiamo Sarah Scazzi... Ops!Già fatto?”. La polizia postale ha fatto rimuovere anche i gruppi “Michele Misseri è un eroe” e “Fans di Michele Messeri”.

I gruppi chiedevano giustizia per l’uomo invitando a non “difendere la mocciosa perché Misseri ha fatto la cosa giusta”. Ben quattrocento iscritti infine al gruppo “Se Sarah fosse stata più disponibile con lo zio, forse sarebbe ancora viva!”. Anche questo è stato cancellato non appena segnalato alle autorità. Sono ancora online i gruppi contro Misseri.

Tra gli altri, su facebook si trovano: “Michele Misseri” con 147 iscritti e slogan del tipo “facciamo vedere quanto lo odiamo”; “Michele Misseri schifoso”, a quota 4.872 sostenitori; “Ergastolo per Michele Misseri”, con 2.796 iscritti, e “Castrazione chimica e pena di morte per Michele Misseri” con 249 fan. Il tema dei messaggi che vi appaiono è più o meno lo stesso: invocazione della pena di morte, maledizioni e insulti di ogni sorta. Facebook si è mobilitata anche contro la cosiddetta “tv dell’orrore”, in particolare il programma Chi l’ha visto?, colpevole di aver dato l’annuncio in diretta alla mamma di Scazzi del ritrovamento del cadavere della figlia.


CLICCA SU QUESTO LINK PER LEGGERE DEL GIALLO DELLA FOTO ALL'OBITORIO DI SARAH SCAZZI E DEI GRUPPI WEB CHE HANNO SEGUITO IL CASO


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >