BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SARAH SCAZZI/ Il giallo della foto all’obitorio. Chi è “Sarino Scazzi”?

Pubblicazione:

La cantina di MIchele Misseri dove è stata uccisa Sarah, foto Ansa  La cantina di MIchele Misseri dove è stata uccisa Sarah, foto Ansa



Come ha scritto il giornalista americano Jona Lynch, di fatto Facebook è una grande fuga dalla realtà: “Se mi preoccupa una frase come stasera ci vediamo su Facebook, o il fatto che si chatti nella propria cameretta più volentieri che uscire a prendere una birra, è perché si viene a cambiare radicalmente il significato dello stare insieme. Questo tipo di rapporto per procura, solitario, è allo stare insieme umano ciò che la pornografia è al rapporto coniugale.

"Mettere su delle vetrine per esporre se stessi. Da sempre l’uomo, e in particolare l’adolescente, è tentato di portare delle maschere. Uno vuole sottolineare certi aspetti di sé e nasconderne altri. Ciò viene inevitabilmente smascherato proprio con gli amici, perché non è possibile nascondere a lungo la verità di sé dalle persone vicine. E l’essere smascherato davanti a un altro è l’essenza stessa del rapporto umano maturo. Tutto il resto è pubbliche relazioni”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.