BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SARAH SCAZZI/ Michele Misseri: lo zio omicida è lucido. I motivi della perizia psichiatrica

michelemisseri_R400.jpg (Foto)



SARAH SCAZZI MICHELE MISSERI PERIZIA –
Intanto Michele Misseri si trova in carcere. Nessun familiare ha chiesto di vederlo, opzione che comunque al momento sarebbe vietata dalle indagini in corso. L’uomo è in isolamento, non può leggere i giornali né vedere la televisione. Appare tranquillo, non ha mostrato alcun sintomo di autolesionismo o addirittura suicidio,come invece aveva detto appena confessato.

Nessun sintomo di pentimento, di dolore, come era apparso appena arrestato. Misseri ha anche rifiutato i tranquillanti che gli erano stati prescritti dal medico del carcere con la motivazione che “Misseri dovrebbe sviluppare una metabolizzazione dei momenti precedenti e di quelli luttuosi per cui si può ipotizzare che il rimorso potrebbe tradursi con un gesto di drammatico autolesionismo”. Niente di tutto questo, invece.


CLICCA SU QUESTO LINK PER LEGGERE DEGLI SVILUPPI SU MICHELE MISSERI E L'OMICIDIO DI SARAH SCAZZI