BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SARAH SCAZZI/ La madre accusa: Sabrina come la Franzoni. Ora è lotta tra cugina e zio di Sarah

Continua a regalare colpi di scena la triste vicenda dell’omicidio di Sarah Scazzi, la giovane ragazza di Avetrana

sarahscazzi_sabrinaR400.jpg (Foto)

SARAH SCAZZI - La madre accusa: Sabrina come la Franzoni. Ora è lotta tra cugina e zio di Sarah - Continua a regalare colpi di scena la triste vicenda dell’omicidio di Sarah Scazzi. Ieri infatti Sabrina Misseri, cugina di Sarah e figlia di Michele, l’uomo che aveva confessato la scorsa settimana l’omicidio della nipote quindicenne di Avetrana, è stata tratta in arresto. Secondo gli inquirenti, infatti, avrebbe avuto un ruolo importante nella morte della cugina.

 

Le immagini dell’arresto della ragazza sono rimbalzate in televisione da ieri sera, quasi che tutta questa vicenda si debba consumare per forza davanti alle telecamere. La madre di Sarah, Concetta, ha invece stamattina parlato lontano dalla tv, facendo una confidenza a Maurizio Amici, giornalista di “Chi l’ha visto?” che in questo periodo è stato spesso a stretto fianco della famiglia. La donna avrebbe detto che Sabrina non ammetterà mai le sue colpe e avrebbe fatto un paragone molto particolare: “Sabrina sarà la seconda Franzoni, perché negherà sempre”.

 

Continua


COMMENTI
16/10/2010 - la banalità del male (luisella martin)

La signora Franzoni non poteva scaricare le proprie responsabilità su altre persone (ci ha provato comunque,indicando nei vicini di casa possibili colpevoli),perché al momento dell'omicidio del piccolo Samuele in casa c'era solo il figlio maggiore in attesa di andare all'asilo...Sabrina Messeri,invece, ha subito negato ogni possibile complicità con il padre,anche prima che il signor Messeri la tirasse in ballo...La differenza più notevole tra i due casi,però,é che l'omicidio di Sara pare avere come movente l'esigenza che la verità non venga a galla,che cada per sempre il silenzio sull'"amore malato" in famiglia...Se si arriva ad uccidere per coprire la verità,allora é probabile che non si arrivi a confessare mai il proprio delitto! "Per questo sono venuto nel mondo:per dare testimonianza alla verità..." Dice Gesù a Pilato che ribatte:"Cos'é la verità?" Mi auguro e credo che i riflettori si spengano per Sabrina e spero che,per la mamma di Sara,la verità diventi ogni giorno di più la bellezza dell'anima della sua figlia innocente,martire della verità...

 
16/10/2010 - giornalisti e giornalismi (Antonio Servadio)

Vi prego, aspettate ancora qualche giorno, o meglio qualche settimana. Poi proponeteci dei riassunti ragionati, nè a caldo nè freddamente calcolati. Meglio sarebbero delle riflessioni pacate e panoramiche; non tanto sulla situazione attuale/puntuale della vicenda, quanto sull'andamento, sulle dinamiche che gli eventi, dal loro esordio in poi, hanno stimolato nei media e negli umori poplari -a proposito, date una lettura ai commentini deliranti che sbocciano come pop-corn nei vari blog.... C'è molto da imparare, in materia di psicologia clinica, psicosociologia, comunicazione.