BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

PAPA/ Wegel: migliaia di pellegrini lo segue. Il cristianesimo è tutt’altro che finito

La morte del cristianesimo è tutt’altro che imminente. Lo dimostrano, secondo George Weigel, alcuni recenti episodi.  

benedettoxvi_balconeR400.jpg(Foto)

La morte del cristianesimo è tutt’altro che imminente. Lo dimostrano, secondo George Weigel, alcuni recenti episodi.


Dalla pagine di Avvenire, lo scrittore americano George Weigel riflette sulla presunta crisi della religiosità e del cattolicesimo, precisando come continui episodi di profonda manifestazione religiosa smentiscano le tesi di chi paventa lì immediata fine imminente del cristianesimo. Tali episodi sono rappresentati, ad esempio, dal viaggio del Papa in Portogallo, a cui parteciparono mezzo milione di persone, dai 200mila pellegrini all’Angelus in piazza San Pietro per il Regina Coeli al suo ritorno, o ai due milioni che hanno assistito all’Ostensione della Sindone.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO