BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WIKILEAKS/ Nassiriya, dall’ambulanza attaccata dai soldati italiani non partì alcuno sparo

Pubblicazione:lunedì 25 ottobre 2010

soldati-iraq-blitzr400.JPG (Foto)

 
L’episodio si era verificato nella notte tra il 5 e il 6 agosto 2004 ed è stato al centro di un’inchiesta giudiziaria complicata. Il contenuto dei documenti di Wikileaks coinciderebbe con l’esito dell’inchiesta. Allora, a Nassiriya, vi furono degli scontri tra i miliziani dell'Esercito del Mahdi e i nostri soldati italiani che presidiavano tre ponti sull'Eufrate. A quanto riferirono alcuni testimoni, a bordo del mezzo si trovavano un donna incinta con il marito, la madre e la sorella. Secondo la versione dei soldati, invece, dal mezzo, irriconoscibile come ambulanza, scesero degli uomini armati che spararono contro di loro. Sembra che, a quanto emerge dall’incrocio con un rapporto riservato redatto dal colonnello dei lagunari Emilio Motolese tre giorni dopo lo scontro, quanto raccontato dagli italiani corrisponderebbe ad un fatto verificatosi un’ora dopo l’incidente, alle 04.25.

 

Leggi anche: ELISA CLAPS/ Sul corpo della vittima fu fatta violenza anche dopo la morte


Leggi anche: GIOVANNI SENZANI/ Libero l’ex capo delle Brigate Rosse: estinzione de



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.