BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALLARME TERRORISMO/ Olimpio (Corriere): "Italia, come non cedere ad Al Qaeda"

autobomba_R400.jpg (Foto)

 

E sull’elenco sui 13mila punti a rischio in Italia stilato dal ministero dell’Interno, Olimpio osserva: «Possono essere anche 20mila, quelli adottati in questi casi sono parametri e punti di riferimento. Certo la fantasia criminale non ha limiti, ma non dobbiamo pensare ai terroristi come a dei mostri o a dei robot che non sbagliano mai bersaglio: sono anche loro esseri umani e per fortuna la maggior parte delle volte falliscono». Infine sulla lista pubblicata da Fox News, l’editorialista osserva: «Il documento è stato attribuito dalla tv Usa a fonti dell’intelligence, e di sicuro contiene elementi interessanti. Ma chiunque sarebbe stato in grado di indicare certi luoghi. Del resto se le indicazioni fossero state così precise, chi progettava gli attentati sarebbe già stato catturato».

 

Quello che è certo è che, come scrive Fox News, le informazioni recenti suggeriscono che Al Qaeda e le organizzazioni affiliate continuano a pianificare attacchi terroristici. Il progetto di Bin Laden, in particolare, sarebbe di attaccare contemporaneamente diverse capitali europee, sul modello dell’attentato di Mumbai. I governi europei hanno preso delle contromisure per difendersi da un attacco terroristico e alcuni hanno parlato pubblicamente sull’innalzamento della minaccia di attentati. I terroristi potrebbero scegliere di utilizzare una varietà di mezzi e di armi e obiettivi di interesse sia ufficiale sia privato. I cittadini Usa sono invitati a ricordarsi del potenziale dei terroristi di attaccare il sistema dei trasporti pubblici e altre infrastrutture turistiche. I terroristi in passato hanno preso di mira e attaccato metropolitane e sistemi ferroviari, così come i servizi aerei e marittimi.