BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ALLARME TERRORISMO/ Olimpio (Corriere): "Italia, come non cedere ad Al Qaeda"

autobomba_R400.jpg(Foto)

 

Secondo la Fox, la lista con le zone rosse a rischio attentati è stata fornita da un terrorista tedesco di origine pachistana o, secondo altre fonti, afghana, detenuto nella base militare di Bagram, in Afghanistan. Catturato lo scorso luglio e interrogato, Ahmad Siddiqui ha rivelato l’esistenza di un piano jihadista per colpire obiettivi in Europa – in particolare in Germania, Francia e Gran Bretagna – inclusi hotel e siti turistici. Ma non tutti i servizi segreti europei hanno apprezzato l’innalzamento dell’allerta Usa.

 

L’IRRITAZIONE DEL MI6 - Alcuni ufficiali hanno manifestato irritazione per l’allarme lanciato dagli Stati Uniti dopo la scoperta di un piano di Al Qaida per attaccare l’Europa. Lo scrive il quotidiano inglese The Guardian. Secondo diversi funzionari di intelligence, sicurezza e anti-terrorismo, le notizie diffuse dalla stampa Usa «non portano nuove informazioni» e il piano che sarebbe stato ordito direttamente da Osama bin Laden sarebbe «mal definito». I funzionari dell’MI6 minimizzano inoltre il legame tra il piano jihadista e l’incremento negli attacchi dei aerei Usa in Pakistan.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.