BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BARI/ Scambiano uno choc settico per influenza e muore a 22 anni. Vana l’amputazione delle gambe

Pubblicazione:martedì 5 ottobre 2010

salaoperatoriaR400.jpg (Foto)

Il giorno dopo la situazione si fa drammatica, la ragazza è trasportata all’ospedale di Noci. Dopo sei ore i medici rivelano ai genitori che la ragazza ha una setticemia diffusa. Antonella viene portata, a quel punto, all’ospedale più attrezzato Miulli di Acquaviva delle Fonti. Il 22 un team di medici bolognesi si reca nell’ospedale per amputarle le game e le dita delle mani esclusi i pollici, Tutto inutile. La ragazza muore il 26 marzo per una cancrena conseguente a una trombosi arteriosa per choc settico.«Ho riflettuto molto perché nessuno mi darà indietro la mia Antonella, ma voglio che una cosa così brutta, che ti trasforma la vita in un inferno dal quale non esci più, non accada a altri», ha spiegato la madre di Antonella. «Era un intervento semplice, di quelli che in tutti gli ospedali vengono fatti ogni giorno. Mi fidavo di quei medici, e ora invece la mia bambina non c'è più».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.