BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

ANTONIO IOVINE/ Fotogallery – Dopo 14 anni, la polizia cattura il boss dei Casalesi

Il boss Antonio Iovine, latitante da 14 anni, è stato catturato a Casal di Principe

antonioiovineR400.jpg(Foto)

Il boss Antonio Iovine, latitante da 14 anni, è stato catturato a Casal di Principe

Feste, viaggi a Parigi e in Costa Azzurra, discoteche e puntate al Casinò di Montecarlo: così, chi lo conosce, descrive la latitanza dorata di Antonio Iovine, il boss dei Casalesi catturato ieri dalla polizia dopo 14 anni. Una vita di eccessi, all’insegna dell’ostentazione del potere. Pare che fosse tutt’altro che ossessionato dalla fuga o dal vivere perennemente nascosto. Certo, la sua carriera criminale è fatta di uscite di scena clamorose, come quando nel suo covo trovarono il suo letto ancora caldo. Ma Iovine amava anche, non di rado, farsi vedere in giro a passeggio per Casal di Principe, dove è stato arrestato, per sottolineare che lui poteva agire indisturbato a suo piacimento. Sconosciuto ai più. In Italia, è stata reso noto da Gomorra di Saviano. Il boss era riuscito a estendere il suo giro di affari criminogeno, fondato sul cemento e sulla droga, in diverse regioni italiane e all’estero. Il suo business fatturava decine di miliardi di euro, e una stretta rete di fitti rapporti, anche altolocati, lo aveva sempre preservato dalla cattura. I boss era tra i 30 uomini.

CLICCA >> QUI SOTTO PER VEDERE LA FOTOGALLERY DEL BOSS IOVINE