BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ASSEMBLEA CDO/ Uomini all’opera contro l’immobilismo dei falsi moralisti. GUARDA IL TG

Pubblicazione:

cdo_assemblea2010_R400.jpg

«SERVE UN GOVERNO COESO» - Una responsabilità che per Scholz è richiesta anche ai politici: «La situazione delle famiglie e delle imprese richiede un rinnovato impegno di tutti i partiti. Il Paese ha bisogno di un governo autorevole e coeso e di un’opposizione propositiva e costruttiva. Le riforme sono urgenti e non si può attendere altro tempo per introdurre la sussidiarietà come base del federalismo. Occorre dare vera stabilità al 5 per mille. E non possiamo più aspettare la piena realizzazione della parità scolastica, che si è già affermata in tutti gli altri Paesi europei». Carlos Zerbini, parlamentare brasiliano e guida dell'associazione dei Sem Terra, che si occupa delle persone più povere di San Paolo, ha raccontato come l’incontro con la Compagnia delle Opere lo ha aiutato ad affrontare tutto con un metodo rinnovato.
 

IMPEGNO E LIBERTA’ - «Nel 2003 io e mia moglie Cleuza seguivamo 10mila famiglie diseredate. Avevamo ottenuto molti risultati, ma ci sentivamo stanchi e preoccupati, perché quella responsabilità sembrava schiacciarci. Dopo avere partecipato all’assemblea della Compagnia delle Opere del Sudamerica, abbiamo continuato a impegnarci per migliorare la società, ma senza quel senso di angoscia che stava iniziando ad appesantirci. Il nostro modo di affrontare tutte le cose è diventato finalmente libero, con la consapevolezza che la costruzione più importante per la quale dovevamo impegnarci era innanzitutto quella della nostra personalità».
 

(Pietro Vernizzi)



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >