BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SARAH SCAZZI/ Sabrina Misseri resta in carcere: può fuggire, inquinare le prove e reiterare il reato

SARAHSABRINANUOVA_R400.jpg (Foto)

 

La posizione di Sabrina sarebbe aggravata da alcune dichiarazioni come quella dell’amica Stefania De Luca: «In qualche circostanza ricordo che Sabrina ha manifestato il suo disagio - riportano le motivazioni - perché si sentiva eccessivamente robusta e poteva non piacere ad Ivano, che preferiva la cugina». Non solo: la forte attrazione «nutrita dalla Misseri per Ivano e il conseguente sentimento di gelosia provato, che vedeva coinvolta la vittima, non lascia dubbi sul movente dell’uccisione della 15enne di Avetrana», scrivono i giudici. Michele Misseri, poi, avrebbe coperto Sabina per « l’istinto immanente ad ogni genitore che lo ha determinato ad assumere questo suo primo comportamento».

© Riproduzione Riservata.