BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SARAH SCAZZI/ Cosima Misseri, il mistero delle telefonate: andò al pozzo del cadavere?

Cosima MIsseri Cosima MIsseri

Il funzionario della banca ha confermato la presenza della donna negli uffici. Adeso si sta indagando sulle matrici dell’assegno per verificarne la firma. Cosima Misseri ai carabinieri ha sempre detto che il 26 agosto era al lavoro. Ma se fosse stata al lavoro non avrebbe potuto versare gli assegni, quindi o lei mente o qualcuno ha falsificato la sua firma. Al lavoro risulta comunque che Cosima il 26 non si fece vedere.

© Riproduzione Riservata.