BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SARAH SCAZZI/ Aggiornamenti: forse uccisa vicino al pozzo dove è stato nascosto il cadavere

Ultimo aggiornamento sul caso Scazzi: forse è stata uccisa vicino al pozzo

SARAHSABRINANUOVA_R400.jpg (Foto)

Ultimo colpo di scena nella vicenda Sarah Scazzi. Potrebbe essere stata uccisa vicino al pozzo nella campagna di contrada Mosca dove poi venne gettato e nascosto il cadavere.

Lo sostiene l’avvocato Vito Russo uno dei difensori di Sabrina Misseri. Lo dirà stasera durante la trasmissione Vita in diretta su Rai 1. Il legale dice che ha una idea vaga della circostanza ma non si sente di escluderla. E’ giunto alla conclusione di questa ipotesi analizzando gli atti processuali. “Sarah potrebbe essere stata «colpita e trasportata in luogo differente dove poi si è consumato il delitto” ha detto. Ci sono comunque forti dubbi sull’orario in cui è avvenuto il delitto.

“Se le indiscrezioni sulle analisi dei Ris fossero confermate cambierebbe tutto, a cominciare dall'orario in cui è stata uccisa Sarah e le parole di Michele Misseri sarebbero ancora una volta smentite”, ha detto l'avvocato Russo. La morte di Sarah era stata collocata tra le 14.28 e le 14.35 del 26 agosto scorso. Alcuni quotidiani rivelano che l’autopsia mostra l'assenza di tracce di cibo nello stomaco della ragazza che, però dopo le 13, aveva mangiato un sofficino subito prima di uscire di casa per raggiungere la cugina Sabrina.



COMMENTI
26/11/2010 - Attenzione a non dare fastidio, potresti morirne! (luisella martin)

L'avvocato Russo non sa quali sono le certezze degli inquirenti e tanto meno se queste cominciano a vacillare. Esponga le sue ipotesi e non cerchi di influenzare l'opinione pubblica. Personalmente ritengo insopportabili le strategie difensive palesemente false fatte fuori dalle aule del tribunale. Un legale ebbe a dire che nelle aule di tribunale si cerca la verità processuale, che non sempre coincide con la verità dei fatti. Sappiano i legali degli indagati che l'opinione pubblica non si darà pace fino a che non verrà data alla gente una spiegazione credibile della morte di Sarah, fuori dalle aule di tribunale. Per giustizia e pietà verso chi voleva bene a quella bella ragazza che era una persona speciale e non una "mosca".