BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

MALTEMPO/ Zaia: danni per almeno un miliardo di euro. Siamo in ginocchio

bacchiglioneR400.jpg(Foto)


Ora, le misure necessarie per tornare alla normalità, non potranno limitarsi all’erogazione di denaro da parte dello Stato: «Al governo – spiega Zaia - dovremo chiedere non solo finanziamenti, ma anche tutta una serie di interventi su imposte e facilitazioni alla ripresa per cittadini e imprese». Ad esempio, «in Piemonte è stato posticipato di due anni il pagamento delle tasse e penso che chi ha avuto l'acqua in casa si meriti almeno questo. Servirebbe mutuare l'esperienza del Piemonte, potenziandola perché qui al momento abbiamo tre morti, 3.000 sfollati, 500 mila persone colpite in diverso modo dall'alluvione, 131 comuni interessati e fra i 20 e i 30 argini distrutti».


Leggi anche: TERREMOTO L’AQUILA/ Scossa di magnitudo 2.2 in Abruzzo


Leggi anche: ISTAT/ L'indagine sulla soddisfazione: il voto medio degli italiani alla propria vita è 7,2 

© Riproduzione Riservata.