BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SARAH SCAZZI/ Un testimone: l’ho vista da Misseri 3/4 d’ora prima. L’omicidio potrebbe esser stato anticipato

Pubblicazione:

SARAHSABRINANUOVA_R400.jpg

UNA NUOVA TESTIMONIANZA SU SARAH SCAZZI - Secondo un vicino di casa, Sarah Scazzi si sarebbe recata dai Misseri 3/4 d’ora prima di quanto ritenuto fino ad oggi, il che modificherebbe numerosi scenari.

 

Un vicino di casa della famiglia Misseri, ascoltato come testimone, ha rivelato di aver visto Sarah Scazzi, la 15enne di Avetrana uccisa il 26 agosto, in Via Deledda attorno alle 13.45, tre quarti d’ora prima dell’arrivo che è sempre stato ipotizzato, ovvero poco dopo le 14.45. Il testimone ha raccontato il fatto agli inquirenti presso la Procura di Taranto. Se le sue dichiarazioni si rivelassero esatte, si confermerebbe una teoria in auge da tempo, presso gli investigatori, cioè che l’omicidio sarebbe stato effettuato in anticipo rispetto a quanto si è creduto fino ad oggi, tra le 14.28 e le 14.42.

 

Cambierebbero, in tal caso, diversi elementi e circostanze: l’autore o gli autori dell’omicidio avrebbero avuto più tempo per uccidere Sarah, e non 7 minuti, come ha dichiarato Sabrina, la figlia di Michele MIsseri e cugina di Sarah, coimputata col padre nell’omicidio.

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO


  PAG. SUCC. >