BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VACANZE/ Lussuosa, media e low cost: tutte le alternative per la settimana bianca

La passione per la settimana bianca accomuna gran parte degli italiani, ma il prezzo per assecondarla può variare di molto a seconda della località scelta per le vacanze e del proprio stile di vita più o meno lussuoso. Ecco tre possibili alternative, la prima da veri e propri vip, la seconda intermedia e la terza a costi decisamente più contenuti

gentechesciaR400.jpg (Foto)

La passione per la settimana bianca accomuna gran parte degli italiani, ma il prezzo per assecondarla può variare di molto a seconda della località scelta per le vacanze e del proprio stile di vita più o meno lussuoso. Ecco tre possibili alternative, la prima da veri e propri vip, la seconda intermedia e la terza a costi decisamente più contenuti.
 

SETTIMANA A CORTINA - La regina delle località turistiche più sfarzose è ovviamente Cortina d’Ampezzo, in Veneto, dove una settimana in un hotel a quattro stelle (secondo una ricerca realizzata dall’associazione Codici) viene a costare in media sui 1750 euro, con trattamento a mezza pensione e senza includere il cenone di Capodanno. Noleggiare un buon paio di sci e scarponi per una settimana richiede altri 150 euro, cui vanno sommati 256 euro per l’impianto di risalita: purtroppo gli skilift del posto prevedono solo un abbonamento di sei giorni, per cui chi resta per l’intera settimana dovrà acquistare un giornaliero per completare il suo periodo sulle piste. E per non sottrarre tempo prezioso alle discese sulla neve, nei rifugi in quota è possibile acquistare un piatto di polenta e cinghiale a pranzo, o un’insalata per chi vede la ginnastica sugli sci come un’occasione per dimagrire. Pagando così nell’arco di una settimana fino a 140 euro. E dopo tanto movimento, non possono mancare un massaggio e una sauna nei resort più esclusivi, dove si viene a spendere circa 120 euro al giorno.