BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VACANZE/ Lussuosa, media e low cost: tutte le alternative per la settimana bianca

Pubblicazione:

gentechesciaR400.jpg

 

 

CENONE AL CRISTALLO - Per il cenone di Capodanno, la scelta che fa decisamente più tendenza è ritrovarsi tutti all’Hotel Cristallo, dove dopo il cocktail è previsto un cenone tradizionale nel ristorante «La Veranda del Cristallo». Il menu creato dai migliori chef include un grande aperitivo con tempura di crostacei, pesce crudo, ostriche e spaghettino al caviale; chaud foid di battuta di gamberi siciliani, scaloppa di fois gras caramellata, agnolotti d’anatra, lasagnetta di grano saraceno con gamberi e scampi, aragosta alla catalana con zuppetta di frutti di mare, zampone e lenticchie e, per finire, sinfonia ai tre cioccolati. Il tutto, accompagnato dalla musica di Jerry Calà, viene a costare complessivamente 600 euro, bevande incluse, cui si sommano 250 euro per chi desidererà trascorrere le prime ore del 2011 nella discoteca Monkey Club.
 

SHOPPING IN CORSO ITALIA - Chi visita Cortina d’Ampezzo non può però evitare di fare un salto in Corso Italia, che in quanto a vie dello shopping si vede contendere il primato a livello nazionale soltanto da Montenapoleone a Milano. Su Corso Italia a Cortina si trovano infatti i negozi dei marchi più prestigiosi del lusso, da Bulgari a Gucci, oltre a numerosi prodotti di nicchia. Chi predilige i gioielli non può non recarsi da Luca 1959, che realizza prodotti di alta gioielleria con pietre preziose rare e perle esclusive. Ma è l’artigianato artistico ciò che rende Corso Italia inimitabile.
 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >