BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MEREDITH/ Amanda Knox in lacrime in tribunale, si rivolge alla famiglia di Mez: sono innocente

amndaknoxR400.jpg (Foto)

A quel punto Francesco Maresca, uno degli avvocati di parte civile, lascia l’aula. La ragazza continua: «Stiamo pagando con la nostra vita un crimine che non abbiamo commesso. Io sono innocente. Raffaele è innocente». E ribadisce: «Non abbiamo ucciso Meredith. È stato commesso un errore - ha aggiunto - e nessuna giustizia sarà resa a Meredith condannando noi che non c'entriamo niente. Nessuna giustizia è compiuta togliendoci le nostre vite».

© Riproduzione Riservata.