BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

AGENTE PROVOCATORE/ La teoria complottista: scontri scatenati dalla polizia

L'agente provocatore (con la giacca beige)L'agente provocatore (con la giacca beige)

Comunque l’agente provocatore, di stazza robusta e con giubbotto beige, è inconfondibile. Ha scarpe bianche Nike, jeans chiari, indossa un guantone da sci, a strisce bianche e rosse. «Negli scatti – prosegue L’Espresso riferendosi all’agente provocatore - si notano diversi "tutori della legge" travisati come dimostranti. La sequenza dell'aggressione al finanziere mostra alcuni agenti con il viso coperto. Uno di loro soccorre il sottufficiale nella mischia: ha un vistoso parka con un disegno geometrico a varie tonalità di grigio e occhiali da sci. E subito dopo è accanto al presunto agente provocatore». In realtà, osservando bene le immagini, non è così: il primo «agente provocatore», quello con il parka, infatti ha le Nike bianche, il secondo delle scarpe con strisce scure e lacci fluorescenti. Ma tant’è, gli scontri a Roma con presunto agente provocatore ormai sono diventati un «trova le differenze» da Settimana enigmistica.

© Riproduzione Riservata.