BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SCONTRI A ROMA/ Video – Il presunto agente provocatore appare a volto scoperto: “Sono un minorenne”

Un filmato mostra che il ragazzo con il  giubbotto beige è un minorenne e non un infiltrato tra i manifestanti delle forze dell’ordine.

agente-provocatore-r400.jpg(Foto)

Un filmato mostra che il ragazzo con il giubbotto beige è un minorenne e non un infiltrato tra i manifestanti delle forze dell’ordine.

Le teorie complottistiche circolate in rete e riprese da L’Espresso sembrano trovare la definitiva smentita in un filmato di Youreporter. Partiamo dall’inizio. Tra le foto degli scontri di ieri a Roma, alcune in particolare hanno scatenato un giallo. Oggetto delle immagini, un ragazzo con un giubbotto beige, col volto coperto da sciarpa e cappuccio. Lo si vede, a più riprese, brandire una spranga, una tavola di legno, o un bidone. Da solo assalta un blindato, si scaglia contro i finanzieri e si ritrova nella zuffa in cui è rimasto coinvolto il finanziere che cercava di proteggere la propria pistola di ordinanza.

Ci sono degli scatti, poi, in cui l’uomo misterioso sembra passeggiare accanto ai militari indisturbati, ed uno in cui tiene in una mano un manganello, nell’altra un paio di manette. Le ha sottratte ad una Fiamma gialla, o erano sue? Era un sovversivo o un agente infiltrato per provocare la sommossa e giustificare la repressione? Il video svela l’arcano: si vede il ragazzo, scortato da due agenti, a volto scoperto, ma oscurato da un pallino. Dice, infatti, «sono un minorenne, sono un minorenne», mentre un superiore dice ad uno dei poliziotto «poi abbiamo dei guai…». Difficile pensare che un minorenne possa fare l’infiltrato.

CLICCA >> QUI SOTTO PER IL VIDEO DEL RAGAZZO CON IL GIUBBOTTO BEIGE A VOLTO SCOPERTO