BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

I DOLCI DI GIOTTO/ Dal carcere al Vaticano, il regalo personale del Santo Padre

Pubblicazione:lunedì 20 dicembre 2010

panettoni_R400.jpg (Foto)

I DOLCI DI GIOTTO REGALO DEL PAPA – Il dolce dei maestri pasticceri del Due Palazzi di Padova I dolci della "Giotto" verranno donati da Benedetto XVI ai suoi collaboratori. Il ricavato andrà in aiuto di due associazioni: l'Associazione Coletta e la fondazione Banco Alimentare.

Lo comunica l’Osservatore Romano facendo così sapere che il regalo personale del Papa ai collaboratori, benefattori, alti prelati e autorità sarà proprio il panettone del carcere. Più di qualche porporato di tutto il mondo farà Natale con i prodotti dei detenuti e molto probabilmente anche Sua Santità ne gusterà una fettina dopo la benedizione “Urbi et Orbi”… Scrive ancora l’Osservatore Romano: “Sono stati prodotti artigianalmente da 15 detenuti a Padova i 232 panettoni che verranno donati da Benedetto XVI ai collaboratori, benefattori e prelati della Curia Romana in occasione delle festività natalizie.

Si tratta di una specialità curata dai tre maestri pasticceri della cooperativa "I dolci di Giotto", i quali sovrintendono la lavorazione artigianale, che si svolge nel laboratorio "Due Palazzi" all'interno del carcere di massima sicurezza della città veneta. In questo modo, si cerca di reinserire nella società i detenuti della struttura circondariale insegnando loro un mestiere. In particolare, dodici panettoni da un chilo e mezzo, che il Papa donerà, sono confezionati all'interno di scatole riproducenti gli affreschi del Natale della cappella degli Scrovegni di Padova”.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DEI PANETTONI REGALO DI NATALE DEL PAPA


  PAG. SUCC. >