BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STRASBURGO/ Maxi condanna per l’Italia dalla Corte europea dei Diritti dell’uomo: “Processi troppo lunghi, ritardi negli indennizzi”

Pubblicazione:

giustizia-martellettoR400.jpg

Sono oltre 3.900 i ricorsi presentati per il ritardato pagamento pendenti presso la corte, mentre il loro numero è salito dai 613 del 2007 ai 1.340 del 7 dicembre 2010. «Pur non appoggiando tutte le riforme attualmente all'esame della Camera», scrive la Corte, «considera che questo sia l'ambito ideale per prendere in considerazione le indicazioni della Corte stessa e le raccomandazioni sinora fatte dal Comitato dei ministri del Consiglio d'Europa».



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.