BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BOLLETTINO NEVE / Sci: impianti aperti per sciare e piste disponibili aggiornate al 23 dicembre

Pubblicazione:giovedì 23 dicembre 2010

gentechesciaR400.jpg (Foto)

BOLLETTINO NEVE - Ancora nessuna tregua concessa dal maltempo. Salvo rare eccezioni, in generale le località sciistiche del nord Italia, in queste ore, stanno regalando poche soddisfazioni. Nuvolosità e rovesci diffusi caratterizzano Veneto, Friuli, Lombardia e Emilia Romagna e Piemonte. In giornata, andrà meglio in Piemonte, dove il tempo diventerà più asciutto. Previste nevicate sui rilievi oltre i 1300/1400 metri e sulle Alpi, in serata, fino a 800 metri. Barlumi di sole e condizioni migliori per sfidare le piste innevate si presenteranno a Natale, mentre Santo Stefano promette una giornata perfetta per sciare.


In ogni caso, sono già numerosissime le località sciistiche che da settimane hanno aperto gli impianti che, tempo permettendo, torneranno a rallegrare gli appassionati dello sport invernale per antonomasia.


In Val d’Aosta, ad esempio, si sci a Cervinia, Courmayeur, Pila, La Thuile e del comprensorio Monterosa Sky. In Piemonte, alcuni tra gli impianti disponibili della Regione si trovano a Sestriere, Bardonecchia, Mondolé Ski e Limone. Impianti aperti e piste disponibili anche in Lombardia, nel comprensorio Adamello Sky, a Livigno e a Montecampione, mentre in Trentino, lo sono in Val di Fassa, a Madonna di Campiglio e a Paganello.

Veniamo al vicino estero: sci ai piedi, in Svizzera, a Saint Moritz e Gstaad, in Francia a Chamois e in Austria.

 

Sono inoltre aperti gli impianti in val Gardena, a Gressoney-La-Triniteé, sul Ghiacciaio Pressena. Si scia anche in Alto Adige, in località Val Badia e Val Gardena e in Friuli, a Sella Nevea e Piancavallo


Di seguito, il bollettino della neve con tutte le località sciistiche in cui gli impianti sono aperti, i chilometri di piste disponibili e la qualità della neve delle piste.

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON IL BOLLETTINO DELLA NEVE COMPLETO

 

 

 


  PAG. SUCC. >