BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BOTTI DI CAPODANNO 2010/ La bomba di Cavani, quattro chili di esplosivo. I consigli utili per non farsi male

Pubblicazione:

fuochicapodanno_R400.jpg

BOTTI DI CAPODANNO 2010 CONSIGLI PER L’USO – Capodanno è capodanno, la notte dell’ultimo è tradizionalmente festeggiato con fuochi d’artificio e botti. Proprio questi ultimi possono essere pericolosi, per chi li usa e per chi sta a guardare.

Non è solo il rumore (tra l’altro la Lega per la protezione animali ha chiesto che l’uso dei botti venga limitato perché i danni per gli animali sono notevoli), ma l’esplosivo vero e proprio contenuti in molti di essi. A Napoli, si sa, si scatenano vere e proprie guerre dei botti e ci scappano feriti e anche danni più gravi. Quest’anno la novità in fase di botti di capodanno a Napoli è la cosiddetta Bomba di Cavani, in onore del giocatore azzurro. Ogni anno si dedica un botto a un giocatore improtante per la tifoseria napoletana: dopo la Bomba di Maradona, la Testa di Lavezzi, quest’anno ecco la Bomba di Cavani, la bellezza di quattro chili di esplosivo. Ovvio che questo tipo di botti sia fuorilegge e decisamente pericoloso.

La Questura di Firenze, a questo proposito, già l’anno scorso aveva messo online un vademecum dei consigli per non farsi e fare del male con i botti di capodanno, con sottosezioni dedicate rispettivamente a bambini, genitori, insegnanti. Questo è il link al vademecum generale della Questura di Firenze: http://questure.poliziadistato.it/file/6317_6497.pdf.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DEI BOTTI DI CAPODANNO E DEI CONSIGLI PER L'USO



  PAG. SUCC. >