BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

WIKILEAKS/ Le aziende italiane “spiate” dal Dipartimento di Stato Usa

assange_fondo_scuroR400.jpg (Foto)

In un documento firmato dall'incaricata d'affari americana a Roma, Elisabeth Dibble, si mostra, inoltre, la preoccupazione d’oltreoceano per l'influenza dell'Eni sulla politica energetica dell’Italia, anche in riferimento alle strategie dell’Unione Europea. Nell’elenco figurano, poi, aziende per le comunicazioni, per l’estrazione di risorse minerarie, produttrici di cavi sottomarini o produttrici di vaccini situate nei più disparati angoli del globo.

© Riproduzione Riservata.