BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

COLLETTA/ 3. Così Nadine, 14 anni, islamica, mi ha insegnato cos’è la carità

Un’insegnante racconta la storia di Nadine, la ragazza nordafricana, che per fare la colletta alimentare affronta 2 km in periferia, per non mancare alla proposta dei suoi amici

Foto: Ansa Foto: Ansa

9.400 tonnellate di cibo raccolto, 8.000 supermercati aderenti, 110.000 volontari coinvolti: sono i numeri della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che si è svolta sabato 27 novembre. Ma oltre i dati, numerose testimonianze raccontano il significato di questo gesto di carità che genera novità e cambiamento. Come la storia di Nadine, ragazza musulmana che aderisce alla Colletta, anche a costo di farsi 2 km a piedi fino al supermercato.

Nadine è una ragazzina proveniente da un paese del Nord Africa, vive nella mia città. Ha quasi 14 anni ma frequenta la prima classe della secondaria di primo grado perché fa fatica nell’apprendimento della lingua italiana. Così, dopo essere stata inserita al suo arrivo in Italia in una classe di livello inferiore rispetto alla sua età, adesso sta ripetendo l’anno con compagni di quasi 3 anni più piccoli di lei. Da fine ottobre partecipa ad un gruppo di aiuto allo studio che l’associazione di volontariato per cui io lavoro ha realizzato in collaborazione con la nostra parrocchia grazie a finanziamenti pubblici e, soprattutto, grazie alla grande passione di educatori, mamme, amici che due pomeriggi alla settimana passano il tempo insieme ai ragazzi e, una volta al mese, organizzano un’uscita con cena per godere insieme delle bellezze del mondo. Piccole gocce nel grande campo assetato che è il bisogno di compagnia dei ragazzi adolescenti.

Insomma Nadine è arrivata da noi a fine ottobre di quest’anno pensando: “Ma che ci vado a fare, non conosco nessuno!”. Anzi la prima volta che l’aspettavo, il suo arrivo mi era stato preavvisato, non l’ho proprio vista. Poi è arrivata da noi: timidissima, occhi da cerbiatto, un sorriso appena accennato. Pian piano siamo diventate amiche.