BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SANTO DEL GIORNO/ Sette dicembre: Sant’Ambrogio

santambrogioR400.jpg (Foto)

 
Si caratterizzò per la sua netta condanna dell’l’arianesimo, cosa che gli valse numerosi contrasti con la corte imperiale, di tendenze filo-ariane, e per la sua teorizzazione della superiorità del potere spirituale rispetto all’autorità politica. «L'Imperatore è nella Chiesa, non al disopra della Chiesa», è una delle sue massime più note, come è noto l’episodio in cui costrinse l’Imperatore Teodosio alla pubblica penitenza. Quando, infatti, nel 390 l'imperatore ordinò un massacro tra la popolazione di Tessalonica, perché aveva linciato il capo del presidio romano della città, il vescovo di Milano gli impose una "penitenza pubblica", escludendolo dalla partecipazione ai riti sacri. Al contempo, Ambrogio sostenne la superiorità del vescovo di Roma sugli altri vescovi, in virtù del primato petrino. Scrisse innumerevoli opere di dogmatica e morale, e incise profondamente sulla liturgia della chiesa.

© Riproduzione Riservata.