BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Le condizioni di Caterina Socci (16 febbraio)

Riportiamo il testo scritto da Antonio Socci sul suo sito martedì scorso riguardo le condizioni di sua figlia Caterina

Socci_AntonioR375.jpg (Foto)

CATERINA SOCCI  - Riportiamo il testo scritto da Antonio Socci sul suo sito martedì scorso riguardo le condizioni di sua figlia Caterina. Rinnoviamo l’invito, ancora lanciato dall’amico Antonio, a pregare per lei.

 

In tanti, veramente tanti di voi mi chiedono di Caterina…. Ho difficoltà a spiegare anche perché non posso entrare nei particolari. Diciamo che la sua situazione è sempre molto delicata. Ha bisogno veramente tanto delle nostre preghiere ardenti. E sono certo che ognuna delle vostre preghiere arriva diritta al cuore di Dio, tramite Maria Santissima, nostra Madre.

 

Per questo vi ringrazio ancora di cuore, con tutta l’anima, certo che la Regina della pace riempirà il nostro cuore di meraviglia e di felicità. E dedico a voi, come dedico a Caterina (che quel giorno era a Loreto) queste parole del papa, Benedetto XVI, pronunciate al raduno dei giovani del 2 settembre 2007. Mi sembra il modo migliore di entrare nella Quaresima e trovo che siano parole commoventi per Caterina. Il Papa disse:

 

“In questo momento ci sentiamo come attorniati dalle attese e dalle speranze di milioni di giovani del mondo intero (…). A tutti vorrei giungesse questa mia parola: il Papa vi é vicino, condivide le vostre gioie e le vostre pene, soprattutto condivide le speranze più intime che sono nel vostro animo e per ciascuno chiede al Signore il dono di una vita piena e felice, una vita ricca di senso, una vita vera.


Purtroppo oggi, non di rado, un’esistenza piena e felice viene vista da molti giovani come un sogno difficile, e qualche volta quasi irrealizzabile. Tanti vostri coetanei guardano al futuro con apprensione e si pongono non pochi interrogativi.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLE CONDIZIONI DI CATERINA SOCCI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO